Martedi, Aprile 25, 2017 /
ItalianoEnglish

Accoglienza Kosher

Kosher House Giardino dei Melograni

Museo Ebraico

Museo Ebraico

Info Point

Info Point
Tag: elezioni presidente
13Mar2013

Comunicato stampa - Riccardo Calimani è il nuovo presidente della Comunità Ebraica di Venezia

Durante la riunione del 12/03/2013 il nuovo Consiglio della Comunità Ebraica di Venezia ha eletto Presidente Riccardo Calimani e Vicepresidente Corrado Calimani. Il consiglio va a completarsi con la presenza di Marcella Ansaldi, terzo membro di giunta e Tally Ruth Elhyani.

Si informa inoltre che i tre candidati eletti Barbara Bottecchia, Mario Gesuà sive Salvadori e Luciano Silva hanno comunicato sin dal giorno dopo le elezioni la loro indisponibilità a ricoprire l'incarico.

Nella lettera che ha voluto indirizzare agli iscritti, il neo-presidente ha voluto porre l'attenzione sul delicato momento storico, sottolineando l'importanza di andare oltre le divisioni:

"Mai come in questo momento sento il peso di una grande responsabilità nei confronti di ognuno degli iscritti a questa antica e gloriosa comunità che, nel corso dei secoli, ha subito oltraggi e discriminazioni. Permettetemi di ricordare, come unico esempio, il professor Giuseppe Jona z.l. che si suicidò il 16 settembre del 1943 per opporsi alla violenza nazifascista. Sia il suo ricordo in benedizione. Mi rivolgo a voi per invitare tutti, in questo delicato momento della vita della nostra comunità (e anche del nostro Paese), ad essere generosi, a superare le polemiche non motivate, le insidie dell'egoismo. Tutti insieme dobbiamo collaborare e, con armonia, affrontare, senza aprioristiche preclusioni, i delicati problemi che sono davanti a noi".

Tema di grande importanza è anche l'apertura che la Comunità dovrà riservare sia verso i suoi iscritti all'interno che verso la società civile all'esterno:

"Questa comunità deve essere luogo di incontro di tutti gli ebrei veneziani, ognuno con la sua religiosità, maggiore o minore, e ogni ebreo deve essere ben accolto e tutelato. Ognuno deve essere portatore di istanze pratiche e di ideali, o di passioni, nel rispetto degli altri. Non dobbiamo escludere, ma includere. Ogni ebreo ha il diritto di essere ascoltato. Nessun ebreo può vivere senza la propria comunità. Abbiamo dietro alle spalle qualcosa di importante, di prezioso che non possiamo perdere, qualcosa di intimo e di inafferrabile da trasmettere. Dobbiamo conservare il nostro essere ebrei, il nostro ebraismo e trasmetterlo alle future generazioni. Dobbiamo essere aperti al mondo che ci circonda, non solo perché ne abbiamo bisogno noi, ma perché gli altri hanno bisogno del nostro impegno, visto che siamo, talvolta nostro malgrado, sovraesposti e sovrastimati (come numero ed importanza)".

Venezia, 13 marzo 2013/ mc

Scritto da Redazione, Pubblicato in Notizie

Tags: Comunità Ebraica elezioni presidente Ghetto di Venezia Jewish Community Riccardo Calimani Venezia

Questo sito utilizza cookie in linea con le tue preferenze. Cliccando sul bottone "Accetta" acconsentirai all'uso dei cookies. Per avere maggiori informazioni sui Cookies e su come eventualmente cancellarli visitare la nostra privacy policy.

Accetto i Cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information